NON VIENE AGGIORNATO
LA DOMENICA
E I GIORNI FESTIVI
Sabato 15 Maggio - Santa Cesarea, Eremita ad Otranto

Il tempo... ieri - GIORNATA PERTURBATA PER TUTTA LA SUA DURATA. Nuvolosità continua con tentativi di pioggia. Folate di vento freddo. Temperature stabile per la massima e in calo per le minime: mass. 15,7°; min. 3,4°; attuale 6,2° (ore 23,30).
 
  in primo piano
L’ABRUZZO IN ROSA
COL GIRO D’ITALIA
DOMANI: Castel Di Sangro - Campo Felice
Con l’Alta Valle del Sagittario in primo piano

Quella di domani, domenica 16 Maggio, è una tappa con un percorso breve  (158 chilometri) ma intenso. I ciclisti da Castel di Sangro a Campo Felice, avranno da affrontare molti saliscendi prima di giungere a quota 1655, con pendenze negli ultimi 500 metri dell’8,4% e toccano punte del 14%. Il rettilineo finale è in sterrato. Due sono i traguardi volanti (Celano e Rocca di Cambio) ma le difficoltà del giorno sono i gran premi della montagna a quota 1556 metri di Passo Godi, Forca Caruso (1.107 metri), Ovindoli (1.457 metri) e gli ultimi 1.500 metri con pendenze a doppia cifra sullo sterrato della pista da sci.
La tappa, come previsto dal crono programma, partirà da Castel di Sangro alle ore 12,15. Passando per Villetta Barrea sarà a Passo Godi alle ore 13,30 e poi tutto in discesa verso Cocullo, attraversando Scanno, Villalago e Anversa.
Per noi della Valle del Sagittario, sperando nel bel tempo, è una tappa molta importante, perché farà conoscere a milioni di spettatori la nostra Valle con i suoi laghi e le spettacolari Gole del Sagittario.
 
 
   il libro del giorno
   castelli
Castelli di Ceramica:
una start up
fra arte antica
e rilancio di produzione
industriale

Presentata ieri mattina nella sala consiliare della Provincia la start up “Castelli di ceramica”: un progetto di “riconversione” industriale che parte dall’antica arte castellana, gloriosa ma con un mercato decisamente ridimensionato negli anni, per tradursi in oggetti di design dal gusto moderno che guardano ai giovani, agli amanti del design, a mercati nazionali e internazionali. Una nuova filiera, dalla produzione al marketing, che ambisce a coinvolgere l’intera comunità: dai produttori alla scuola d’arte “Grue”.
Il progetto è stato ideato da Marco De Dominicis, imprenditore ed esperto di marketing e dall’architetto e designer - con numerosi e prestigiosi premi internazionali nel curriculum professionale -
Andrea Cingoli.
Cosa prevede il progetto che di fatto è già una start up cantierabile e che è pronta a intercettare, attraverso i bandi, i finanziamenti Europei e Italiani della
GIUSEPPE ROSATO
DAY HOSPITAL

Quali e quanti sono i malesseri, beninteso passeggeri, in vigore giornalmente sulla Terra tra i suoi sette miliardi di occupanti? Tanti da poterne dedurre la presenza di un day hospital generalizzato, che sia sempre in funzione? Se ne occupa Giuseppe Rosato nel suo ultimo libro di aforismi e riflessioni umoristiche e ironiche, senz’altro il migliore del versatile autore frentano: “Day hospital. Malesseri passeggeri” (Edizioni Mondo Nuovo, con introduzione di Massimo Pamio). In particolare, nella seconda sezione, denominata Lazzaretto, un vero e proprio scoppiettio di mortaretti, un diluvio di fuochi d’artificio, brevi e fulminanti, gli aforismi rosatiani rivaleggiano con quelli di Flaiano, Maccari, Longanesi, Marchesi, Terzoli e Vaime.
programmazione pluriennale?
Un nuovo prodotto di design, una filiera di produzione innovativa che coinvolga i “maestri” dell’arte castellana e le aziende; azioni di marketing digitale con una campagna di promozione multicanale.
Alla presentazione, oltre agli ideatori, hanno partecipato il consigliere provinciale, Lanfranco Cardinale, il sindaco di Castelli, Rinaldo Seca, il vescovo di Teramo,
Lorenzo Leuzzi.
 
   coronavirus abruzzo
Saliti a 73.030 i casi positivi
al coronavirus in Abruzzo

Rispetto a ieri si registrano 144 nuovi casi (di età compresa tra 9 mesi e 87 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 26, di cui 8 in provincia dell’Aquila, 5 in provincia di Pescara, 5 in provincia di Chieti e 8 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 2452 (si tratta di un 85enne della provincia di Teramo e di una 87enne della provincia dell’Aquila). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 63692 dimessi/guariti (+265 rispetto a ieri).
 
   divieti
Per il passaggio del Giro d’Italia
domani nei paesi interessati
andranno in vigore i seguenti divieti

1. il divieto assoluto, dalle ore 08:00 alle ore 17:00, su tutto il territorio comunale, di vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro e lattine da parte di esercizi di commercio al dettaglio in sede fissa; esercizi di somministrazione di alimenti e bevande; esercenti il commercio su aree pubbliche, in forma fissa o itinerante.
Gli esercizi sopra menzionati dovranno fornire, agli avventori, bottiglie    
in plastica prive del tappo.
2. il divieto assoluto di introdurre, nell'area interessata al passaggio dei ciclisti, bottiglie in vetro e/o lattine;
3. il divieto assoluto, su tutto il territorio comunale, di condurre greggi ed armenti al di fuori degli allevamenti e/o aree recintate al servizio dei suddetti allevamenti , dalle ore 08:00 alle ore 17:00.
4. il divieto assoluto di portare al seguito animali da affezione all'interno dell'area interessata al passaggio dei ciclisti;
L'inottemperanza, salvo che il fatto non costituisca reato, è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria de € 25, 00 ad € 500,00, ai sensi dell'art. Ibis del D. Lgs. n. 267/2000.

avviso importante

DOMENICA 16 MAGGIO dalle ore 10,00 fino al passaggio dell’ultimo corridore la SP 479 sarà chiusa al traffico ordinario per il passaggio del Giro d’Italia.
Il casello autostradale di Cocullo sarà chiuso dalle ore 11,30 alle ore 15,00.

 
    ass. salam
"La Tenda di Abramo"
dell'Associazione Salam

Grande successo per la “Tenda di Abramo”, iniziativa interreligiosa e interculturale realizzata dall’Associazione Salam durante il Ramadan che si è appena concluso, grazie al supporto di Banco Alimentare di Puglia, Banco di Pescara e la Coop Alleanza 3.0 di Taranto. Lo scopo era quello di donare cibo a persone di religioni differenti come simbolo di tolleranza e apertura.
“La Tenda- spiega la presidente Simona Fernandez- per ebrei, cristiani e musulmani è un luogo/non luogo simbolico di incontro, conoscenza, preghiera, condivisione e di intima ricerca spirituale. Negli ultimi sette anni abbiamo montato una tenda proveniente dal deserto aperta sui 4 lati per simboleggiare questo concetto di accoglienza universale. Nel 2019 abbiamo fatto questa iniziativa a di Ferrandina, al confine tra Puglia e Basilicata, ma abbiamo pensato che un luogo fisico è riduttivo. Nel 2020, anche a causa delle restrizioni dovute al lockdown, la Tenda di Abramo è diventata un concetto e abbiamo deciso di donare cibo, ‘offrire il pane’ a persone di religioni differenti per lanciare un segnale simbolico, ma anche concreto. Da quest’anno, siamo riusciti anche a portare dei doni ai musulmani all’interno del carcere di Teramo”.  
L’Associazione Salam è una ONG con base a Martina Franca (TA) che si occupa principalmente di cooperazione internazionale con missioni in diversi paesi come Iraq, Siria, Yemen e Niger, ma è profondamente radicata sul territorio pugliese, dove opera dalla sua fondazione nel 2010.  “Il successo di questa iniziativa- conclude la presidente Fernandez- è
stato possibile unicamente grazie al supporto di realtà locali come Banco Alimentare di Puglia, Alleanza 3.0 e Fema che hanno donato prodotti alimentari, freschi, o in esubero, che poi sono stati redistribuiti a chi ne aveva bisogno. Questo è esattamente lo spirito della Tenda di Abramo e della nostra organizzazione, lavorare concretamente per la collaborazione e il sostegno reciproco tra diverse religioni e culture”.
 
    inps
INPS, OK A SLITTAMENTO
DEI CONTRIBUTI
PER ARTIGIANI ED ESERCENTI
ATTIVITA’ COMMERCIALI
 
Inps conferma il differimento al 20 agosto 2021 del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali con scadenza originaria 17 maggio 2021 per i lavoratori iscritti alle gestioni autonome speciali INPS degli artigiani e degli esercenti attività commerciali.
Con il nulla osta del Ministero del Lavoro giunto ieri, infatti, viene autorizzato lo slittamento quale misura per attenuare gli effetti negativi causati dal prolungarsi dell’emergenza epidemiologica Covid 19 e favorire la ripresa. L’Inps rende operativa oggi tale misura con la pubblicazione  
di un apposito messaggio, successivamente interverrà la formalizzazione dei criteri e delle modalità per la concessione dell’esonero attraverso la pubblicazione di un decreto interministeriale MLPS-MEF, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2021, n.178/2020 (Gazzetta Ufficiale Serie Generale del 30.12.2020).
Quest’ultima, all’art. 1, commi 20-22bis, ha disposto per l’anno 2021 l’esonero parziale della contribuzione previdenziale e assistenziale dovuta dai lavoratori autonomi e dai liberi professionisti iscritti alle gestioni Inps e alle casse previdenziali professionali autonome, che abbiano percepito nel periodo d'imposta 2019 un reddito complessivo lordo imponibile ai fini IRPEF non superiore a 50.000 euro e abbiano subito un calo del fatturato o dei corrispettivi nell'anno 2020 non inferiore al 33 per cento rispetto a quelli dell'anno 2019.
Stefano Caranfa, Responsabile Team Rapporti Istituzionali
 
    cna abruzzo
Consumi al bancone e al tavolo,
fiere e banchetti: per la Cna va cambiato
il decreto “Riaperture”

Consumi consentiti nei bar e ristoranti anche al bancone o ai tavoli degli esercizi in “zona gialla”. Riapertura delle attività di banchetti collegate agli eventi della vita come matrimoni, compleanni, lauree. Ripresa delle sagre locali. Tre i punti proposti all’attenzione dei parlamentari abruzzesi, sotto forma di emendamenti al decreto legge 52 del 22 aprile scorso, dalla Cna Abruzzo, che in una lettera indirizzata a deputati e senatori chiede di farli propri in sede di conversione in legge del testo dedicato appunto alle “misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche”. Gli emendamenti messi a punto dal responsabile nazionale di Cna Alimentare Gabriele Rotini, e inviati all’attenzione dei parlamentari di Camera e Senato eletti in Abruzzo dal presidente regionale della confederazione artigiana, Savino Saraceni, si fondano sull’esigenza di garantire «a comparti segnati in modo grave dai danni arrecati da chiusure o limitazioni di orari, come l’area della ristorazione e degli eventi, risposte rapide, pur nel rispetto rigoroso di protocolli e misure messi a punto per il contenimento della
pandemia da Covid-19».
Nel merito, il primo emendamento propone che dal 1° giugno prossimo, nella “zona gialla”, le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, siano consentite anche al chiuso, con consumo al banco, sul posto e al tavolo, dalle 5 del mattino fino alle 22. Il secondo emendamento propone, sempre dal 1° giugno, lo svolgimento di feste susseguenti a cerimonie civili o religiose, considerando il graduale calo dei contagi e l’incedere della campagna di vaccinazione: si propone di anticipare la data di ripresa di banchetti, ricevimenti e buffet, conseguenti a matrimoni e feste private in genere. Il terzo emendamento, infine, si allinea a quanto già previsto per i congressi e convegni, proponendo che dal 1° luglio, sempre in zona gialla, siano consentite sagre, fiere locali e altri eventi simili, ferma restando la possibilità di svolgere, anche in data precedente, attività preparatorie che non prevedono afflusso di pubblico. «Il Paese – scrive Saraceni - si sta pazientemente avviando sulla strada della ripartenza, e per questo urge muoversi in anticipo, rifuggire l’improvvisazione e programmare con norme efficaci la ripresa di di ogni forma di manifestazione collettiva in presenza».