NON VIENE AGGIORNATO
LA DOMENICA
E I GIORNI FESTIVI
Venerdì 4 Dicembre 2020 - San Giovanni Damasceno, Sacerdote e dottore della Chiesa

Il tempo... ieri - Un’altra gIORNATA UGGIOSA E FREDDA come quella precedente. Il cielo, nuvoloso per gran parte della mattinata e del pomeriggio, si è rasserenato in serata. Temperature: mass. 5,8°; min. 0,6°C; attuale 0,9° (ore 23,30).
 
   in primo piano
raggiunge cifre molto elevate: gli ultimi datiattestano coperture artificiali di 51 km2 chilometri quadrati di territorio, ossia un consumo di circa 14 ettari al giorno (pari a 20 campi da calcio). La giornata, con lo slogan “Mantieni vivo il suolo, proteggi la biodiversità del suolo” ha il fine di sensibilizzare governi, organizzazioni, comunità e cittadini sull’importanza di mantenere ecosistemi sani, determinanti per garantire il benessere umano.Il suolo è un elemento essenziale degli ecosistemi, una sua qualsiasi alterazione può ripercuotersi non solo sulla sua capacità produttiva, ma anche sulla qualità dell’acqua che beviamo e dei prodotti agricoli. Per questo crescono le sfide nella gestione del suolo, con l’obiettivo di contrastare la perdita di biodiversità, ridurre il consumo di suolo, aumentare la consapevolezza della necessità di impegnarsi per migliorare la salute del suolo.
Il WorldSoilDay, conosciuto anche come Giornata Mondiale del Suolo, rappresenta un momento di sensibilizzazione verso il ruolo centrale che il suolo ricopre nella nostra vita quotidiana e l’utilizzo che ne viene fatto. Bisogna poi considerare che in Italia il consumo di suolo
 
 
   il libro del giorno
   sharper
SHARPER L’AQUILA
PIU’ DI 50 EVENTI DIGITALI

Dopo 3 giorni di appuntamenti dedicati a Sharper L’Aquila 2020, si conclude con un ottimo bilancio la Notte Europea dei Ricercatori, in un’edizione del tutto insolita, causa emergenza sanitaria.
Dalle piazze e dai luoghi storici della città dell’Aquila, che normalmente accoglievano le tante attività e un gran numero di persone, si è passati quest’anno alle piazze virtuali. Si è voluto comunque essere presenti nella città attraverso alcuni monumenti: il colonnato di Palazzo dell’Emiciclo, la sede del Gran Sasso Science Institute e la Fontana Luminosa che, per i tre giorni di Sharper, sono stati illuminati di rosa, richiamando così quelli che nelle edizioni passate, sono stati i luoghi simbolo di questa manifestazione.
Il rapporto tra ricercatori e cittadini cambia la sua formula abituale, in quanto i primi hanno dovuto reinventarsi e trovare modi alternativi per avvicinare grandi e piccoli alle tematiche scientifiche.
Oltre 50 eventi online, distribuiti in 3 giorni e declinati
in differenti formati, hanno coinvolto il grande pubblico da mattina a sera, confermato un programma di alta qualità al quale hanno aderito oltre 25.000 persone.
Per la prima volta  è stato realizzato un programma totalmente online dedicato alle scuole, che hanno risposto con un ottimo feedback soprattutto in un periodo, divisi tra didattica in presenza e a distanza.
Maria Concetta Nicolai
San Panfilo
vescovo

Il libro contiene in anteprima la tradizione del ‘Legendario dei Canonico Regolari di Dobbeken’ in Baviera del XIV secolo che svela i segreti del Panfilo dei Longobardi dall’anno al luogo della nascita, alle condizioni familiari, alla carriera ecclesiastica e la questione del nome: a quei tempi, infatti, doveva essere piuttosto insolito chiamarsi Panfilo nell’area peligna con un rimando al culto di Panfilo di Cesarea, particolarmente venerato in Oriente. Leggere il libro sarà l’occasione in cui ci verranno svelati tanti particolari, tante informazioni che rischiavano di andare perdute con il passare del tempo. La professoressa Nicolai proporrà un viaggio nella storia, che farà conoscere come e quando il culto di San Panfilo è arrivato a Spoltore con i miracoli del latte di cerva, della fonte d’acqua e del bimbo di soli quattro giorni che parlando scagionò un  religioso dalla sua paternità.
 
   lutto
Il Sindacato dei Giornalisti Abruzzesi esprime il suo più profondo
cordoglio per la scomparsa del collega Elio Lamparelli

Persona di sincera umanità, uno dei pionieri nella nascita delle televisioni private in Abruzzo e tra i primi a confrontarsi con la sfida dell'informazione online. Direttore di Rete8, ha lavorato anche a Telemare e in altre reti locali, è stato inoltre collaboratore delle pagine regionali del Messaggero.
Alla moglie, e ai figli e ai nipoti le condoglianze più sentite del Sindacato dei Giornalisti.
 
   coronavirus
Saliti a 29196 i casi positivi
al coronavirus in Abruzzo

Rispetto a ieri si registrano 395 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 95 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 76, di cui 28 in provincia dell’Aquila, 15 in provincia di Pescara, 20 in provincia di Chieti e 13 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 13 nuovi casi e sale a 940 (di età compresa tra 59 e 92 anni, 10 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Pescara e 1 residente fuori regione). Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 17828 (-156 rispetto a ieri).
 
   anversa
IL COMUNE DI ANVERSA
HA DECISO DI RENDERE PUBBLICO IL RESOCONTO
DEI MALATI DI COVID 19

ANVERSA - Come giornale siamo grati all’Amministrazione comunale di Anversa di aver reso pubblica la situazione pandemica del proprio Comune. I dati sono pubblicati nell’account istituzionale di FB.
E’ questa una forma di democrazia, in cui nulla si nasconde e si fa partecipi tutti coloro che hanno accesso all’account di un problema sanitario che sta colpendo anche i paesi della Valle del Sagittario.
Anversa ha avuto due decessi, ma il dato che più colpisce è l’alto numero dei casi positivi in una popolazione di alcune centinaia di persone. Ricordiamo che anche il Sindaco, Gianni Di Cesare è stato nel numero dei contagiati. E’ stato curato nell’ospedale dell’Aquila e per fortuna ora è nel numero dei guariti.
 
   scanno
IN ATTESA DELL’ESERCITO IL FIUME TASSO
SI RIALLARGA TRA I DETRITI TRASPORTANDOLI AL LAGO 
SCANNO - Nella cronaca del 2 novembre scorso riportammo l’intervista del Sindaco di Scanno, ripresa nel giornale “La Foce”, sulla rimozione del materiale alluvionale trasportato dal Fiume Tasso. La domanda del giornalista fu questa: “A proposito di lago, avete valutato il prelievo dei materiali alluvionali alla foce del Tasso, approfittando della periodica magra?
La risposta del Sindaco: “Espletate le necessarie autorizzazioni burocratiche, effettueremo a breve l’intervento di prelievo dei materiali, grazie alla disponibilità e alla collaborazione degli specialisti dell’Esercito Italiano, in forza al Battaglione multifunzionale “Vicenza” del 9° Reggimento Alpini, attualmente impegnati nella vicina Campo di Giove. Il Battaglione fu costituito all’Aquila nel 2017 per far fronte alle emergenze scaturite da calamità naturali e ha già operato in più occasioni, dando prova di alta professionalità».
Siamo oggi al 4 Dicembre. E’ trascorso più di un mese dall’intervista, ma l’esercito non si è visto al Lago di Scanno.
Il Fiume Tasso, che non aspetta i comodi di nessuno, in questi giorni di pioggia si è ingrossato, divenendo più impetuoso, tanto da allargare il suo letto alla foce tra i detriti, trasportandoli al lago (vedi foto).
E pure i giornali locali hanno raccomandato più volte a chi di dovere (Sindaco di Scanno o chi ha la gestione del lago) di provvedere al più presto a rimuovere i materiali alluvionali, proprio per evitare che il Fiume, con l’arrivo delle piogge, scavasse il suo letto a danno del lago.
Non c’è bisogno che lo dicano gli esperti, perché anche noi, che siamo di scarse conoscenze, sappiamo che un bacino d’acqua restringe la sua volumetria se vi si buttano quantità enormi di detriti, con le conseguenze che ben conosciamo, quando nella stagione estiva maggiore è l’evaporazione e i suoi immissari sono in regime di magra; per non parlare degli ecosistemi di un lago, delle alghe che producono  
nutrimento per i pesci, ossigeno e azoto.
Novembre sarebbe stato il mese favorevole per rimuoverli. Ci avrebbero poi pensato i mesi di pioggia e di neve a colmare, dopo la rimozione, la maggiore volumetria.
L’amministrazione comunale di Scanno, lavori pure in silenzio e senza clamori - come ha scritto nell’account FB del Comune - ma ascolti e dia risposte fattive ai problemi che denunciano i cittadini, anche tramite i giornali locali.
 
  salviamo l’orso
Salviamo L’Orso annuncia un nuovo progetto dedicato alla conservazione dell’orso bruno
ed alla sua convivenza con le attività rurali nell’area della Valle Roveto

Grazie a un recente finanziamento di circa 60.000 Euro erogato dalla Fondazione Segré, un’organizzazione benefica attiva da 20 anni in tutto il mondo e dedicata a proteggere la biodiversità del nostro pianeta, Salviamo L’Orso potrà continuare il lavoro iniziato negli scorsi anni in due aree fondamentali per la conservazione dell’orso dell’Appennino. SLO spenderà ulteriori 10.000 Euro di fondi propri per cofinanziare le attività del progetto previste nel biennio 2021-2022.
“La nostra associazione - dichiara il Presidente di SLO, Stefano Orlandini - avvalendosi dei numerosi ...

 
  ass. vittime del dovere
dovere dei benefici già previsti alle Vittime del terrorismo, l’adeguamento del trattamento assistenziale (art.2 Legge 407/98), la corretta applicazione della normativa relativa al collocamento mirato per le categorie protette. Se fossero state recepite le richieste dell’associazione si sarebbe allentata la pressione dei procedimenti giudiziali delle famiglie delle Vittime del Dovere che implicano un aggravio di spesa ed energie per lo Stato sempre parte soccombente nei procedimenti attivati ...

Discussione sulla Legge di bilancio 2021
L’ass. “Vittime del Dovere” attende
una risposta dal Governo per tutelare
i servitori dello Stato

di Maria Trozzi

Gli emendamenti dell’associazione sono in discussione in Commissione bilancio della Camera dei deputati e riguardano l’estensione alle Vittime del
 
Frattura, Monte Rava