NON VIENE AGGIORNATO
LA DOMENICA
E I GIORNI FESTIVI
Giovedì 21 febbraio 2019 - San Pier Damiani, Vescovo e dottore della Chiesa

Il tempo... ieri - Stabilita climatica con prevalenza di sole. Velature nuvolose solo nel pomeriggio. Solo in serata si è sollevato un vento freddo che ha abbassato i gradi di calore. Temperature: mass. 11,2°C; min. 1,3°C; attuale 1,7 (ore 23,30).
 

IL DIRETTORE E’ IN VACANZA FINO AL 28 FEBBRAIO
In sua assenza la redazione si limiterà a pubblicare solo le notizie,
i comunicati stampa, inviati direttamente al giornale

 
   libro
TOMMASO PAOLINI,
IL MARE IN UN BICCHIERE

TOMMASO Paolini, da sempre appassionato di ciclismo e attento studioso di turismo, nel libro “Il mare in un bicchiere”, propone la strada del turismo natura, come opportunità da sfruttare per il rilancio e sviluppo economico. Nel novembre del 2017 la Camera dei Deputati approvò un progetto di legge sullo sviluppo delle ciclovie in tutta Italia. “Da quel momento - spiega il prof. Paolini - ho pensato che fosse maturo il tempo per uno sviluppo dell’Abruzzo basato proprio sulla rete delle ciclovie, come incentivo al turismo. Penso - dice l’autore - che sia importante trasformare quello che è un elemento  
di debolezza della nostra regione, cioè lo spopolamento dei paesi e l’invecchiamento della popolazione, in elemento di forza, puntando proprio sul turismo, per valorizzare la natura e il paesaggio che sono nostre ricchezze”. Paolini ricorda che tra le principali ciclovie italiane c’è la Venezia-Lecce, che passa lungo la costa adriatica, toccando quindi anche l’Abruzzo. “Noi potremmo agganciarci a questa ciclovia e portare i cicloamatori nell’Abruzzo interno” sottolinea Paolini. “Il titolo il mare in un bicchiere l’ho scelto, perché della poesia si dice che sia capace di mettere il mare in un bicchiere io dico– conclude il professore – i che la bicicletta ha la stessa capacità della poesia, può essere veicolo di sviluppo”. Il libro è in vendita nell’edicola di piazza XX Settembre a Sulmona.
 
    auguri
AUGURI A NICE
Quando l’accoglienza è “Amore”

NICE è venuto alla luce il 18 febbraio presso l’Ospedale Civile di Sulmona. Il bimbo, figlio di papà David e di mamma Loveth, entrambi di nazionalità nigeriana e residenti nel Comune di Cansano, è l’ultimo arrivato ed è un po’ figlio di tutti i Cansanesi, comunità che dalla scorsa primavera, insieme al Comune di Campo di Giove ha scelto di accogliere e di integrare i migranti. Le due comunità hanno creduto fermamente in un percorso
di integrazione che avesse come obiettivo primario l’inserimento dei richiedenti asilo nel loro tessuto sociale. Le amministrazioni comunali di Campo di Giove e di Cansano e la Horizon Service Società Cooperativa Sociale di Sulmona hanno infatti attivato un programma triennale di accoglienza attraverso il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR). Presso i due comuni hanno trovato ospitalità quattro nuclei familiari, benvoluti da tutti.
Auguri al neocansanese  Nice!
 
    bugnara
Prima edizione
della gara di torte "Bake-off Bugnara"

domenica prossima, 24 febbraio, concorso di torte “Bake-off Bugnara” su idea e organizzazione  di Marianna Nolfi, con il patrocinio del Comune di Bugnara e della Proloco. La giovane Marianna, studentessa di giurisprudenza a Bologna, dopo aver organizzato un concorso di poesia, ne ha pensato uno culinario, con il patrocinio del Comune di Bugnara e della Prolo. Marianna,fa parte del team di sponsorizzazione del nuovo sito web (presto app) Sharewud realizzato da tre giovani di Pratola Peligna: Daniele di Loreto, Amedeo Puglielli e Pierluigi Puglielli. Il sito è una piattaforma adatta a
tutti quelli che vogliano ideare e realizzare piccole o grandi attività, cercare gente con cui condividere le proprie passioni o semplicemente visitare la bacheca per cercare eventi della zona che viene specificata sul web. “Sharewud ti permette di mettere in discussione la propria capacità creativa e relazionale non in modo passivo, ma attivamente” precisa Marianna Nolfi. Il Comune di Bugnara, la Proloco e la giovane organizzatrice invitano tutti a partecipare alla gara iscrivendosi entro sabato 23 febbraio e secondo il regolamento pubblicato sul sito del Comune. Partecipare è semplice: basta realizzare una torta in ambito domestico che sarà giudicata da una giuria, composta proprio per la serata di premiazione. Ci saranno tre premi e tanto divertimento. La serata di premiazione ci sarà il giorno 24 febbraio alle 19 presso il “Prefabbricato Caritas di Bugnara”.
 
    dal direttore
A proposito della raccolta
differenziata a Scanno

L’articolo, pubblicato nella pagina del 19 febbraio, su “I Comuni ricicloni del Cogesa” ha suscitato perplessità su quanto da noi, come redazione, abbiamo scritto a proposito del Comune di Scanno, e precisamente: “Nel Comune di Scanno la percentuale attuale della raccolta differenziata è diminuita in confronto ai valori del 2017, attestati oltre il 70%. Sembrerebbe che ci siano problemi che andrebbero appurati e molti di questi sono da imputare alla raccolta intorno al lago nel periodo estivo e nel periodo invernale a Passo Godi, dove in entrambi i luoghi si conferisce in modo indifferenziato. E poi, molti operatori economici, a detta degli stessi addetti del Cogesa, usano i secchioni stradali del Comune, pur avendo i propri“ .
Nella serata dello stesso giorno ho ricevuto la telefonata del vicepresidente della Cotas, Enrico Silla, sconfessando quello che abbiamo sostenuto sugli operatori economici. Ieri mattina è giunta in redazione quella della responsabile dell’ufficio comunicazioni del Cogesa e qualche minuto dopo del responsabile della “raccolta, trasporto e spazzamento”, Davide Di Ruscio.
Va detto che con toni molto garbati e con parole “educate”, tutti e tre mi hanno chiesto da chi avessi assunto la notizia sugli operatori economici di Scanno. Con altrettanto garbo ho risposto che la notizia la redazione non l’ha assunta direttamente dagli operatori ecologici, ma da persone, non dipendenti del Cogesa, stimate per la loro serietà, e quindi credibili, che hanno fatto riferimento alle parole di alcuni operatori ecologici. Chi siano i dipendenti, sinceramente non lo so.
Per quella deontologia giornalistica, mi sono sentito in dovere di questi chiarimenti, perché non si nutrano “strane idee”. (R. Grossi)
 
    scanno
Pubblicato il Bando per l’incentivazione
di interventi edilizi di miglioramento
strutturale antisismico e restauro
delle facciate degli edifici privati
ubicati nel del Centro Storico di Scanno

di Roberto Nannarone

Con la pubblicazione, avvenuta il 15 febbraio 2019 sull’Albo Pretorio del Comune, dell’apposito Bando, è stata avviata la ulteriore fase operativa del Progetto presentato nell’anno 2016 dal Comune di Scanno, nell’ambito del Masterplan per l’Abruzzo – D.G.R. n. 693/16, per l’ “Acquisizione e recupero della ex-Chiesa della Madonna delle Grazie da destinare a sala museale a completamento del S.M.S (Sistema Museale Scanno) - Bando per l’incentivazione di interventi edilizi di miglioramento strutturale antisismico e restauro delle facciate degli edifici privati ubicati all’interno del Centro Storico”, per l’importo complessivo di euro 140.171,19 (annualità 2017), di cui soltanto euro 171,19 a carico del bilancio comunale.
Il Consiglio Comunale, con la deliberazione n. 11 del 24 aprile 2018, aveva già avviato la procedura per l’acquisizione e recupero della ex-Chiesa della Madonna delle Grazie (foto a lato) da destinare a sala museale a completamento del S.M.S (Sistema Museale Scanno), al prezzo/corrispettivo da concordare con gli attuali proprietari, ma comunque non superiore ad euro
novantamila, con atto giuridico da definire nella forma, con delega alla Giunta Comunale per curare tutta la fase gestionale di acquisizione dell’immobile a proprietà comunale.

 
    villalago
VILLALAGO RIVIERA
ANCORA AL BUIO PESTO

VILLALAGO - Ieri sera, tornando da Scanno, abbiamo notato che la parte della strada circumlacuale, che insiste nel territorio di Scanno, era ben illuminata, mentre quella di Villalago Riviera era ancora al buio.
Il 30 gennaio scorso demmo la notizia del black out elettrico, avvenuto lo scorso 29 dicembre per caduta di tensione e del perdurare del buio, nonostante fosse trascorso un mese, creando disagi a chi vi abita e paure per l’incontro di animali selvatici. Scrivemmo che bisognava tener presente che a Villalago Riviera vi sono delle strutture turistiche, come il “Camping i Lupi” e il B&B “La maga del lago”. Chiedemmo di volerne conoscere i motivi. Nessuno dell’amministrazione attiva ci ha risposto, come se noi non fossimo cittadini di Villalago e non pagassimo le tasse per l’indennità di funzioni sindacali e consiliari. Eppure c’è chi legge questo giornale quotidianamente!
Da allora è trascorso un altro mese, la neve si è sciolta, ma la circumlacuale è ancora al buio pesto. Ma quali sono le cause che impediscono il ritorno della corrente elettrica? Fino a quando bisognerà aspettare? Questa volta lo chiediamo ai Consiglieri di Minoranza, sperando che loro raccolgano la nostra richiesta, per poter informare i nostri lettori.
 
   scanno
PROGETTO EUROPEO DEL TOMBOLO
Si parte con il 1° incontro in Austria

Scanno - Il Progetto Bobbin Lacee, finanziato dalla Comunità europea, nel quale è coinvolto anche il Comune di Scanno, si concretizza con il primo incontro di tutte le merlettaie del progetto a Vienna.
Dopo anni di dedizione, per far conoscere e promuovere l’artigianato scannese scongiurandone la decadenza, grazie all’Amministrazione Comunale che ha da subito compreso l’importanza del progetto Erasmus Plus, finalmente è arrivato il momento di iniziare con la formazione. Si parte con l’incontro a Vienna per tre merlettaie qualificate, tre allieve già ammaestrate e tre rappresentanti del Progetto, di ciascun partner europeo: Austria, Germania, Francia, Repubblica Ceca, Italia e Spagna. Dopo il primo giorno dedicato alla cultura e alla storia del Paese ospitante, si continua con lo stage formativo fino al 26 febbraio, per fare ritorno in Patria il 27. Scanno varca i confini con il merletto che, come ha ribadito l’ass. Rotolo nel corso degli incontri con le merlettaie, per la prima volta è coinvolto in un progetto così importante che sicuramente darà risultati fruibili nel campo lavorativo, rafforzando la sua immagine
nell’artigianato. Auguriamo a tutti i partecipanti buon lavoro e che sia un successo per Scanno.
 
   inps abruzzo
Domande quota 100 
alle ore 13,00 del 19/02/2019

L'INPS comunica che le domande di pensione cd "quota 100" presentate fino alle ore 13,00 del 19 febbraio, sono 55.004 per l'intero territorio nazionale.
Suddivisione a livello provinciale delle richieste pervenute alle ore 13,00 di ieri in Abruzzo.
    CHIETI 562
     L'AQUILA 480
     PESCARA 417
     TERAMO 365
    TOTALE  1824
 
La Superluna a Villalago