NON VIENE AGGIORNATO
LA DOMENICA
E I GIORNI FESTIVI
Martedì 18 Gennaio 2022 - Santa Margherita d'Ungheria, Principessa e religiosa

Il tempo... ieri - ANCORA UNA GIORNATA DI SOLE, MA è TORNATO a soffiare il Maestrale per cui i gradi di calore sono scesi. Le ore di luce cominciano ad allungarsi sensibilmente. Temperature: mass. 7,6°; min. -0,6°; attuale 1,2° (ore 23,30).
 
   in primo piano
Oggi la prima Luna piena del 2022
Il nostro satellite ci apparirà
interamente illuminato

la prima Luna piena del 2022 apparirà nel cielo oggi, martedì 18 gennaio del 2022. Il satellite ci apparirà dalla Terra interamente illuminato, senza parti in ombra. Il plenilunio è la fase della Luna durante la quale l’emisfero lunare che viene illuminato dal Sole è interamente visibile dalla Terra. In quel momento la Luna si trova in opposizione rispetto al Sole. Per il primo evento di "Superluna" dell'anno, cioè una Luna piena al perigeo, bisognerà invece aspettare ancora qualche mese. Sarà a metà giugno.
 
   parco maiella
   il libro del giorno
 
NEL PARCO MAIELLA
‘SCRIGNO DI DIVERSITA’
C’E’ POSTO PER 71 VOLONTARI
NEL SERVIZIO CIVILE

il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha approvato i Progetti di Servizio Civile Universale ideati e proposti dal Parco Nazionale della Maiella.
Settantuno i volontari che potranno partecipare ai progetti finanziati: “Maiella scrigno di biodiversità”, e “Maiella cultura dell’accoglienza e sviluppo sostenibile”, previsti nell’ambito del Programma “Maiella, natura e cultura”, e che potranno offrire il loro contributo al territorio del Parco, in termini di tutela e conservazione della biodiversità, sviluppo sostenibile, educazione all’ambiente, promozione e valorizzazione delle emergenze naturalistiche e storico-culturali. Per il presidente Lucio Zazzara “continua il percorso intrapreso dal Parco, in un momento particolarmente difficile e delicato; i tanti Comuni, le Associazioni ed altri Enti che hanno reso possibile questo risultato, testimoniano la valenza dei progetti, nell’interesse esclusivo del territorio”.
Il direttore Luciano Di Martino sottolinea l’impegno dell’Ente nell’elaborare, organizzare e gestire i Progetti in corso e nel pianificare i prossimi: “Ciò è stato possibile anche grazie alla collaborazione delle 17 Amministrazioni comunali che hanno aderito ai progetti, e che, in quanto sedi di accoglienza,  
Felicia Kingsley
Bugiarde si diventa

Capodanno è tempo di bilanci e Charlotte Taylor è davanti al fallimento totale della propria vita. Lavoro? Un disastro. Amore? Meglio non parlarne. Autostima? Questa sconosciuta. E un risultato del genere è il frutto di anni dissoluti? Macché, esattamente il contrario! E così, alla soglia dei trent'anni, Charlotte è stanca di essere sempre "quella brava" e, anche per una notte sola, le piacerebbe poter essere qualcun'altra. Complice la sua migliore amica, l'ereditiera più famosa di Londra, Charlotte riesce a intrufolarsi, sotto il falso nome di Bea Beaufort, a un party esclusivo, frequentato da celebrità, tra cui Royce DeShawn, stella in ascesa del cinema. Finalmente una serata indimenticabile, anche grazie a un eccitante e imbarazzante incontro con un affascinante sconosciuto in momento e luogo inopportuni. Quella che però doveva essere l'innocente bugia di una sera si trasforma in un ciclone che la travolge.
potranno ospitare i volontari, unitamente alle Sedi messe a disposizione dal Parco”.
Il Bando di selezione degli operatori Volontari è stato pubblicato e scade il prossimo 26 gennaio 2022.
Per partecipare al bando per la selezione ad operatore volontario del servizio civile universale, occorrerà avere a disposizione l’identità digitale.
I giovani tra i 18 e i 28 anni che vorranno presentare domanda dovranno infatti utilizzare Spid per accedere alla piattaforma on-line DOL.
 
   coronavirus abruzzo
Saliti a 167.963 i casi positivi
al coronavirus in Abruzzo

Sono 1527 (di età compresa tra 2 mesi e 96 anni) i nuovi casi positivi al Covid in Abruzzo. Dei positivi 852 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 6 nuovi casi (di età compresa tra 64 e 91 anni, 2 residenti in provincia dell’Aquila, 2 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Teramo e 1 residente fuori regione). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 95384 dimessi/guariti (+723 rispetto a ieri). Il tasso di positività è pari a 9.78 per cento. 
 
  pensieri in libertà di un ottuagenario
CAPITANI CORAGGIOSI

di Nino Chiocchio

L’autore del romanzo si chiamava Rudyad Kipling. Nacque a Bombay nella metà del 1800 e morì a Londra nel 1936. Pochi anni dopo la sua morte fu premiato con il “Nobel” (riconoscimento ufficiale) per la sua attività. Fra i suoi romanzi più noti: “Il libro della giungla”, “Capitani  coraggiosi”, “Kim”.
Un ragazzo quindicenne, Haveri  Cheyne, era nato nella bambagia (cioè era nato in seno ad una famiglia benestante) e aveva raggiunto un tenore di vita molto agiato per via del fatto che il padre si era arricchito
svolgendo attività imprenditoriale nel campo delle ferrovie (Kipling non aveva molta stima per gli uomini d’affari e in precedenza l’aveva scritto), per cui il piccolo si era viziato.  Quando, a quindici anni e ormai adolescente, s’imbarcò per l’Europa, non immaginava che sarebbe caduto in mare dal piroscafo; purtroppo questo avvenne e lui cercò di annaspare, ma fortunatamente nei pressi stavano pescando alcuni pescatori (uomini temprati, coraggiosi: da loro imparò il valore dell’altruismo, della fatica, della solidarietà), che lo portarono in salvo senza aspettarsi ...

 
  associazione acli
Da Giovanni Gatta
Vicepresidente dell’Associazione
Acli di Scanno e Villalago
“LE ISTITUZIONI DEVONO
AVERE RISPETTO
DELLA VOLONTA’ POPOLARE”

CARO DIRETTORE, ho letto ieri sul “Gazzettino quotidiano” l’articolo a firma di Paolo Di Loreto, dal titolo “Guardiamo avanti!”
Per l’argomento trattato, quale vicepresidente dell’associazione Acli di Scanno e Villalago, mi son sentito in dovere, a nome anche di tutto il direttivo, di una risposta, che t’invio, pregandoti di pubblicarla.
La statua del “Pastore di Scanno”, di pregio artistico e simbolico, realizzata dal Maestro Antonio D’Alessandro, arrivata ormai alla conclusione del suo cammino, sembra che dia fastidio a qualcuno se sarà posta nella “Piazza Antonio Ciancarelli”.
La statua è il simbolo della pastorizia, attività che ha dato uno sviluppo socio-economico a Scanno e in particolare a tante famiglie che grazie a quella “ricchezza” hanno potuto costruire palazzi e dimore di pregio, presenti nel Centro Storico. L’attività armentizia è la storia di Scanno, che merita di essere raccontata non solo dai libri, ma anche dai monumenti che ne rappresentano i simboli.
L’Amministrazione Comunale e l’Associazione Acli con coraggio e impegno sono riusciti a portare a termine l’opera dello scultore scannese Antonio D’Alessandro, con la fusione in bronzo. La statua si trova ora “parcheggiata” nel museo della “Fonderia Marinelli” di Agnone, in attesa di essere portata a Scanno.
Voglio rassicurare il signor Paolo Di Loreto che il suo invito “Guardiamo Avanti” va nella direzione dell’associazione Acli, che da tempo ha posto il suo sguardo molto avanti, tanto da aver rispettato la volontà del M° D’Alessandro, di aver provveduto alla fusione in bronzo della statua e di aver individuato anche il luogo dove collocarla, tramite un referendum popolare e nel rispetto del progetto dell’arch. Claudia Colarossi. Non resta ora che rispettare i tanti cittadini che hanno dato un contributo economico, il lavoro dei soci e gli impegni assunti con l’Amministrazione comunale.
Al signor Di Loreto dico che le osservazioni dei tecnici della Soprintendenza non sono perentorie, né vincolanti. Finora sono solo  
delle osservazioni, che andrebbero valutate in loco, per trovare eventuali altre soluzioni nella stessa Piazza Ciancarelli (già Largo San Giovanni) perché l’esistente e il “nuovo” possano coesistere senza una reciproca penalizzazione. Pensare di collocare la statua fuori del paese - come indicato dalla Soprintendenza - dove vi sono opifici, arte della lana, greggi, richiederebbe un tempo molto lungo, perché bisognerebbe aspettare che essi sorgano. I luoghi campestri dove ora vi sono le greggi sono lontani dal paese e una statua lì posta non avrebbe significato, perché già vi sono pastori in carne ed ossa.
Rispettiamo dunque gli impegni assunti dall’Amministrazione comunale e quanto deciso dal referendum popolare. Se “Guardiamo avanti”, come suggerisce Di Loreto, rischiamo di non arrivare mai e di far naufragare il tutto in un fiume di chiacchiere.
Non mi sembra opportuno, gentile Di Loreto, aspettare il 2023 per mescolare referendum e votazioni per il rinnovo dell’Amministrazione Comunale. L’Amministrazione c’è e il referendum è stato fatto nel rispetto di tutte le norme. Facciamocene una ragione e collaboriamo per trovare una degna sistemazione nella piazza indicata dalla maggior parte dei cittadini che hanno partecipato al referendum. Giovanni Gatta
 
   abruzzo
E’ ABRUZZESE IL BIRRAIO DELL’ANNO:
PREMIO A RECCHIUTI DI OPPERBACCO

Luigi Recchiuti del birrificio Opperbacco di Notaresco (Teramo) si è aggiudicato il titolo di Birraio dell’anno 2021. Con le sue produzioni è riuscito a conquistare i 100 giudici che ogni anno sono chiamati da Fermento Birra – network composto da siti e servizi dedicati al mondo della birra di qualità – a rispondere ad un quesito così facile da pronunciare ma così difficile da rispondere: chi è stato il più bravo birraio italiano dell’anno appena concluso?
Opperbacco nasce nel 2009 in una zona collinare vocata al vino, e proprio per questo il birrificio viene chiamato con un gioco di parole che ricorda la vocazione enologica di questa terra, utilizzando come logo il famoso bacco di Caravaggio con uno spumeggiante bicchiere di birra al posto del calice di vino.
Il birrificio di Recchiuti è stato anche al centro di una puntata di Viaggio in Abruzzo, la serie a puntate di Virtù Quotidiane che tra i borghi, le valli e gli altipiani, fa scoprire paesaggi mozzafiato e incontaminati, antiche tradizioni, luoghi e volti ricchi di storia. (virtùquotidiane)
 
   tua abruzzo
"IL CUORE DELLA SOLIDARIETA’ 
NON SI FERMA"

Il "Fondo di Solidarietà" della società  di trasporto regionale TUA dei depositi di Teramo e Giulianova, ha deciso di acquistare due defibrillatori che verranno donati e installati nei rispettivi distretti della nostra provincia. Ogni apparecchio sarà  strumento vitale (sperando di non doverli mai usare) qualora se ne dovesse aver bisogno. La loro presenza farà  sì  che autisti, impiegati, meccanici e tutti gli operatori impegnati nelle rispettive sedi si sentano più  sicuri. Nel difficile contesto in cui ci troviamo a vivere dal punto di vista sanitario, dove le nostre vite sono ancor pi  minacciate da un virus che ha messo tutti in seria difficoltà, questa donazione vuole essere di buon auspicio, un invito a fare del bene. Si vuole porre in primo piano la necessità  di prevenire, dettata da un senso di responsabilità  e rispetto che ogni società  civile dovrebbe avere nei confronti della vita. Il Fondo di Solidarietà   costituito da lavoratori dipendenti che, in modo autonomo e volontario, decidono di contribuire in maniera spontanea alla creazione di un fondo tramite il quale si sviluppano progetti basati sulla solidarietà, un valore che non dovrebbe mai venir meno.
Il Fondo  ormai operativo da molto tempo. Nasce, infatti, con la societ  di trasporti Arpa (poi divenuta TUA) e nel corso del tempo ha sviluppato svariate iniziative in merito così  come tante altre ne ha in cantiere.
La cerimonia di consegna avverr  il giorno 20 gennaio all’hub di Giulianova alle ore 10:00, alla
presenza dei vertici aziendali, del direttivo al completo e del suo Presidente, Massimo Di Paolantonio.
 
    lutti

LUTTO A VILLALAGO

Si svolgeranno oggi, alle ore 14,30, i funerali di Rita Rolanda Caputi, maritata Galante, deceduta ieri nella propria abitazione, assistita con affetto dai suoi cari. Aveva 86 anni. Era una donna gioviale e rispettosa verso tutti. Al marito Michele, ai figli Marta e Davide, al genero, alla nipote, al fratello e a tutti i suoi parenti giungano le nostre più sentite condoglianze.

 
Villalago