NON VIENE AGGIORNATO
LA DOMENICA
E I GIORNI FESTIVI
Lunedì 20 Febbraio - Il Santo del giorno: Sant'Ulrico Eremita, venerato ad Haselbury

Il tempo... ieri - E’ stata una bella domenica. Cielo sereno per tutta la giornata, senza la piccola presenza di nuvole. Correnti gelide che hanno determinato un calo termico. Temp: mass. 7,3°C; min. -2,6°C; attuale 0,8°C (ore 23,30)
 
    evento del giorno
Giornata mondiale della Giustizia Sociale
Il 20 febbraio è la data scelta dall’Onu nel 2007 per rammentare all’opinione pubblica mondiale che occorre raddoppiare gli sforzi di tutti gli Stati membri  per assicurare un mondo più giusto ed equo, veramente per tutti. La comunità internazionale ha promesso di porre fine alla povertà entro il 2030 attraverso politiche sociali, economiche ed ambientali integrate.
La giustizia sociale deve essere al centro di tutti gli Stati. Occorre assicurare che tutte le persone, senza distinzione alcuna, abbiamo accesso alle giuste opportunità per migliorare le loro vite e quelle degli altri. Le società devono essere società inclusive, promuovere un lavoro dignitoso, sostenere le piattaforme di protezione sociale, ed includere le persone ai              
margini della società. gli Stati devono collaborare per creare dei nuovi piani integrati per lo sviluppo sociale, ambientale ed economico basato sulla giustizia sociale e sulla promessa di un futuro migliore per tutti. Intanto il divario sociale tende a crescere anziché a diminuire. A partire dal reddito e dalle possibilità materiali (nel mondo, metà della ricchezza totale è in mano al solo 1% della popolazione), per non parlare dell’accesso ai beni di prima necessità, alle cure mediche, a un lavoro dignitoso. La Giornata è per promuovere l’impegno a rimuovere tutte le barriere determinate da genere, età, razza, etnia, religione, cultura o disabilità.
 
    concerti
Concerto
di Mischa Maisky
Per la prima volta
con I Solisti Aquilani

Si svolgerà oggi all’Aquila, nell’Auditorium del Parco, ore 18.00, il concerto di Mischa Maisky. Per la prima voltà suonerà insieme con il complesso “I solisti Aquilani”. Il programma prevede i seguenti brani: Anton Webern, Langsamer Satz; Franz Joseph Haydn, Concerto n. 1 in do magg. per violoncello e orchestra; Johann Sebastian Bach, Concerto Brandeburghese n. 3 in sol magg. BWV 1048; Dimitri Shostakovich, Kammersinfonie op. 110a.
Nato a Riga, in Lettonia, vincitore nel 1966 del prestigiosissimo concorso ńĆajkovskij, Mischa Maisky ha intrapreso una brillante carriera concertistica che lo ha portato a suonare in tutto il mondo, ovunque apprezzato per la sua versatilità stilistica e per il suo virtuosismo tecnico. Ha tra l’altro collaborato con altri insigni musicisti quali Gidon Kremer, Matha Argerich e Yuri Bashmet.
“I Solisti Aquilani” si costituiscono nel 1968 sotto la guida di Vittorio Antonellini, che li ha condotti per oltre trent’anni. Successivamente i direttori artistici sono stati Francesco Sanvitale, Franco Mannino, Vittorio Parisi e Vincenzo Mariozzi. Attualmente la direzione artistica è affidata a Maurizio Cocciolito.
 
    teatro
Al Teatro Circus
di Pescara
“DUE”

Domani e mercoledì 22 febbraio, al Teatro Circus di Pescara, “Due” di Miniero - Smeriglia
con RAOUL BOVA e CHIARA FRANCINI - Regia Luca Miniero.
La scena è una stanza vuota. L’occasione è l’inizio della convivenza che per tutti gli essere umani, sani di mente, è un momento molto delicato. Che siano sposati o meno, etero oppure omo. Marco è alle prese con il montaggio di un letto matrimoniale, Paola lo interroga sul loro futuro di coppia. Sapere oggi come sarà Marcofra 20 anni,questa è la sua pretesa. O forse la sua illusione.
La diversa visione della vita insieme emerge prepotentemente nelle differenze fra maschile e femminile. Entrambi i due giovani evocheranno facce e personaggi del loro futuro e del loro passato:genitori,amanti,figli,amiciche come in tutte le coppie turberanno la loro serenità. Presenze interpretate dagli stessi due protagonisti che accompagneranno fisicamente in scena dei cartonati con le varie persone evocate dal loro dialogo. Alla fine il palco sarà popolato da tutte queste sagome e dai due attori: l’immagine stilizzata di una vita di coppia reale, faticosa e a volte insensata. Perché non sempre ci accorgiamo che in due siamo molti di più. E montare un letto con tutte queste persone intorno, anzi paure, non sarà mica una passeggiata. (Luca Miniero)
 
    editoriale
UNA STORIA TUTTA ABRUZZESE
Il primo Convegno sulla Resistenza Umanitaria
Si terrà nei giorni 4-5 marzo il primo convegno sulla Resistenza Umanitaria, promosso dall’Istituto Abruzzese per la storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea e dall’Associazione Culturale “Il sentiero della Libertà / Freedom Trail”, con gli interventi di Costantino Felice e Carlo Spartaco Capogreco. Due storici, due approcci alla realtà abruzzese nel periodo della seconda  guerra mondiale. Felice è certamente il maggiore esperto e studioso della situazione abruzzese, docente di storia economica all’Università di Pescara ha il pregio di un  copioso numero di opere              
pubblicate fino all’ultimo  “Dalla Maiella alle Alpi. Guerra e Resistenza in Abruzzo” (Donzelli 2014),  “Le trappole dell’identità. L’Abruzzo le catastrofi, l’Italia di oggi” (Donzelli 2010) e tanti altri. Carlo Spartaco Capogreco, docente all’Università della Calabria, storico, autore de  “I campi del duce”, curatore di “Maria Eisenstein, L’internata numero 6” (Mimesis, 2014)  è anche autore del libro  “Ferramonti.
 
    editoriale
IL LUNEDI’ DEL DIRETTORE
“Adelante con juicio" - avanti con prudenza

Antonio Ferrer, gran cancelliere dello Stato di Milano, raccomandò al suo cocchiere Pedro di farsi largo “con juicio” tra la folla, che era scesa in strada in rivolta per il pane. A raccontarcelo è Alessandro Manzoni ne “I Promessi Sposi”. La frase ancor oggi viene usata spesso per raccomandare attenzione e massima prudenza nell'operare.
Il “Referendum consultivo” per la fusione dei Comuni si può indire solo con delibera dei comuni coinvolti. Questo giornale non può fare altro che diffondere l’idea e impegnarsi operativamente tramite il suo direttore. La pagina su Facebook del gruppo “Villalago-Frattura-Scanno, un comune unico per un futuro insieme”, è esclusivamente un mezzo per stimolare la partecipazione a costruire insieme un piano di comunicazione, per coinvolgere tutti i cittadini e giungere, adeguatamente informati, al referendum consultivo.
In questo particolare periodo storico con vincoli di finanza pubblica i piccoli comuni non sono più in grado di garantire un adeguato sviluppo del territorio e l’erogazione di servizi a favore della cittadinanza. Credo, pertanto, che la “fusione”sia quanto meno necessaria, per unire le singole forze, che saranno rinvigorite ad operazione compiuta da specifici interventi statali e regionali.
“Adelante con juicio!”. Andare avanti con giudizio per attuare un percorso partecipato, con la popolazione e le rappresentanze                
economiche e sociali del territorio. E’ necessario promuovere assemblee nei due Comuni con la partecipazione delle amministrazioni comunali.
Il legislatore ha previsto, all’art. 16 del D.Lgs. 267/2000, l’istituto dei Municipi nei comuni che si sono fusi. Il Municipio non costituirebbe un nuovo ente dotato di personalità giuridica autonoma, bensì un organo di decentramento burocratico-amministrativo del comune, con carattere partecipativo o consultivo o anche di amministrazione attiva, che permetterebbe di superare il problema dell’identità comunale.
Il gruppo di Facebook conta attualmente 93 membri. L’ultimo mio post è stato “visualizzato” da 61 componenti. Di questi: quattro hanno cliccato “mi piace” e due hanno espresso un commento. E gli altri 57?
“L’ardua sentenza” (scusandomi con Manzoni) non ai posteri, ma ai contemporanei. (R. G.)
 
    comunicato
Dal sindaco di Tornimparte
Esche velenifere sul territorio
di Tornimparte

In riferimento alla nota del gruppo consiliare di minoranza, apparsa oggi su alcune testate giornalistiche in merito al rinvenimento di esche velenifere sul territorio di Tornimparte, ci tengo a precisare che, sin dal primo allarme, segnalato dal M.A.S.U.P.S. Alfonso Paone, comandante della Stazione di Tornimparte dei Carabinieri Forestali con il quale lavoriamo, come sempre, in piena sinergia, la Polizia Locale di Tornimparte ha provveduto a segnalare con appositi cartelli (come si evince dalle fotografie allegate) la zona interessata dall’abbandono di esche velenifere; trovo, a dir poco, singolare che i colleghi del gruppo di minoranza non abbiano notato questi cartelli: evidentemente prestano più attenzione alla loro presenza sui giornali che non sul territorio che dovrebbero rappresentare. Sul posto è attivo, sin dal dalla prima segnalazione, il Nucleo Antiveleno dei Carabinieri Forestali, che stanno bonificando, con la consueta professionalità, l’area. Tenendo conto dei risultati delle indagini in corso, valuterò, nelle prossime ore e, come sempre, in stretto contatto con le strutture preposte, se emettere eventuali ordinanze restrittive.
Condannando fermamente l’ignobile gesto dell’abbandono di esche velenifere voglio esprimere la più totale gratitudine al Nucleo        
Antiveleno dei Carabinieri Forestali ed a tutto il personale della Stazione di Tornimparte dei Carabinieri Forestali per il grande lavoro di attenzione al Territorio che svolgono ogni giorno.
Il Sindaco, Ing. Giacomo Carnicelli
 
    comunicato
Certezze, servizi e dialogo
per contrastare la “fuga” da L’Aquila

Qualche giorno fa il Sindaco dell’Aquila ha annunciato in un comunicato la volontà di trasferire gli studenti dalla residenza Campomizzi all’ex caserma “Francesco Rossi”, struttura di cui in città si sta parlando molto, ma per la quale non vi sono ancora progetti concreti e tempistiche definite. La concessione d’uso della Campomizzi all’ADSU L’Aquila è scaduta e, come già avvenuto in passato, si rischierebbe così di perdere l’unica residenza universitaria pubblica esistente nella regione Abruzzo. Questa possibilità è parsa concretizzarsi durante lo scorso Consiglio di Amministrazione dell’Azienda per il Diritto allo Studio, dato che in seduta siamo venuti a conoscenza di una riunione tenutasi fra comune, ministero della difesa e Azienda stessa, cui oggetto di discussione è stato il rinnovo del comodato d’uso della caserma Campomizzi.
L’Udu L’Aquila ritiene indispensabile il rinnovo di questo accordo in quanto permetterebbe di continuare ad usufruire di una struttura che ha permesso agli studenti, subito dopo il sisma del 2009, di avere una sistemazione dignitosa e a prezzi accessibili.
Come Unione degli Universitari continuiamo inoltre a lamentare              
la totale assenza di dialogo fra istituzioni e studenti, dal momento che siamo noi ad usufruire della residenza e dei servizi erogati dall’ADSU: pur essendo quindi noi gli unici fruitori del servizio nessuna delle parti coinvolte in questa discussione ha ritenuto opportuno confrontarsi con gli studenti. Si potrà iniziare a discutere con gli studenti di progetti futuristici sulla Ex Caserma Rossi e sui Progetti Case solo dopo che saranno date delle certezze sulla residenza Campomizzi.
Unione Degli Universitari L'Aquila - Sindacato Studentesco

NECROLOGIO

SCANNO - Nella RSA San Domenico di Villalago, dove era ospite da alcuni giorni, è deceduto Teodorico Galante, originario di Frattura, conosciuto per il Ristorante “Gli Archetti”, da lui gestito insieme alla sua famiglia per molti anni. Esprimiamo sentite condoglianze alla moglie Maria Carmela, ai figli Pasquale e Ilde e alle loro famiglie, alle sorelle, ai nipoti e a tutti i suoi parenti.